Colpa lieve. Cosa cambia per i medici

La Corte di Cassazione ha depenalizzato la colpa lieve dei medici, in conformità all’articolo 3 della legge Balduzzi n.189/2012, annullando una condanna per omicidio colposo di un chirurgo che aveva provocato la morte di un paziente durante un intervento di ernia del disco. Questo nuovo principio si basa sulla base che la colpa lieve non è rilevante in sede penale se il medico segue linee guida e buone pratiche accreditate dalla comunità scientifica. Pertanto, questo allevia la responsabilità penale sui medici, che sono sempre più spesso vittime di denunce, ampliando il fenomeno della “medicina difensiva”. Tuttavia, non è chiaro quali linee guida seguano i medici e chi le accredita, e la colpa lieve rimane rilevante in sede civile ai fini risarcitori, anche se non in sede penale.

Leggi l’articolo completo qui

 

L’articolo è stato realizzato grazie al contributo di Francesca Stefanutti avvocato di Aliant Legal Ground

 

 

keyboard_arrow_up